I MAD Lions cambiano pelle, riusciranno a mantenere il trono?

mad lions 2022

Dopo aver dato la precedenza ai vincitori morali dell’off-season (i Vitality), il secondo appuntamento con i roster della nuova European Championship non poteva non essere dedicato ai detentori degli ultimi due split. Signori e signore è la volta dei MAD Lions.

Prima di addentrarci nella tana del leone, lo spirito da giornalista mi impone di dare spazio ad un breve aggiornamento che riguarda la LEC. Tramite un tweet, dell’account ufficiale della franchigia europea, l’organizzazione comunica che lo Spring Split 2022 verrà giocato da remoto. La scelta, già intrapresa lo scorso anno, è legata alla ormai ben conosciuta situazione pandemica. Come in Italia, anche in Germania i contagi aumentano in maniera esponenziale ed è quindi corretto non mettere a rischio la salute di tutti gli addetti ai lavori e delle società. La speranza degli organizzatori è che non si debba estendere all’intera Regular Season e che gli studi di Berlino tornino accessibili quanto prima; almeno per il Knockout Stage di Marzo, aggiungo io. Ovviamente Riot seguirà l’andamento ed in futuro ci si aspettano nuovi aggiornamenti1.

Tornando indietro di un mese e mezzo dei pesanti cambi al roster li avevo messo in conto. Non perchè abbia letto chissà quali informazioni lanciate dagli esperti ma perchè al termine di un ciclo vincente modificare qualche elemento lo trovo un passo fondamentale per la creazione di un ciclo. Alla memoria mi torna la cara Inter del 2010 che, dopo il Triplete, si è fossilizzata/lasciata trasportare dalla nostalgia e nel giro di un paio d’anni si è dovuto ricominciare dalle basi; certo, c’erano anche difficoltà economiche ma mi limito alla visione romantica. Ed è questo il motivo per cui trovo corretta la scelta dei MAD di lasciare andare Humanoid e Carzzy.

DUE ROOKIE PER APRIRE UN CICLO

Come giustamente sottolineato dal caro Deugemo, questo sarà un anno di transizione per i MAD Lions2. Il che non vuol dire necessariamente ritirarsi dalla lotta al titolo ma essere pronti a rischiare pur di creare quella famosa eredità di successi che fin qui solo G2 e Fnatic possono vantare. Si, l’aver preso due giocatori esordienti nel massimo campionato europeo non fa urlare al successo ma se c’è una cosa che proprio la squadra spagnola ci ha insegnato è che loro vanno attesi fino alle fasi più calde della stagione.

Un altro aspetto su cui mi trovo in accordo con l’analisi di Deugemo2 è l’accortezza dei madrileni nel confermare l’intero coaching staff. Mac e co., fino ad adesso, non hanno sbagliato un colpo. La serenità con cui i MAD Lions hanno affrontato le Regular Season del 2021 è un segnale di un’attenta programmazione. Una dettagliata cura dei tecnici nel dosare lo sforzo, nel sapere quando è il momento di spingere e quando di lasciare andare. Infatti, la vera forza del loro quintetto si vedeva durante le Bo5, dove sia nello Spring ma, soprattutto, nel Summer sono apparsi incontenibili.

mad lions roster
Il nuovo roster dei MAD Lions. Da sinistra a destra: Armut (top), Reeker (mid), Elyoya (jungle), UNFORGIVEN (adc) e Kaiser (support).

Per rimanere in tema conferme, facciamo partire il viaggio all’interno del roster dei Leoni proprio da chi è rimasto: Armut, Elyoya e Kaiser. Iniziamo proprio da quest’ultimo che, per mia sorpresa, è stato il più chiacchierato. Perchè il support tedesco (fresco di rinnovo fino al 2023) stando a quanto dichiarato, con le giuste precauzioni, dal nostro esport reporter di fiducia2 avrebbe richiesto la sostituzione del tiratore; ma queste restano solamente delle voci di corridoio. Sulla permanenza degli altri due non ci sono mai stati grossi dubbi. Soprattutto perchè i contratti di entrambi i giocatori scadono nel 2023, e ciò obbliga le società interessate a mettersi a tavolino ed aprire una trattativa. Inoltre, Elyoya da quando è arrivato ha dato subito la sensazione di essere il capitano della squadra, l’uomo bandiera. Ed è per questo che mi immagino una lunga permanenza alla corte degli spagnoli.

Ma passiamo alla ciccia, ai nuovi innesti che hanno sostituito i partenti Humanoid e Carzzy. Si tratta di due rookie, entrambi provenienti dal campionato tedesco (Prime League) e con almeno due anni di esperienza nelle ERL. In corsia centrale, dai BIG, arriva Steven “Reeker” Chen, vincitori di entrambi gli split e semifinalista dell’ultimo European Masters. Invece, il nuovo compagno di corsia di Kaiser arriva dagli SK Gaming Prime, l’academy, e risponde al nome di William Nieminen, per gli amici UNFORGIVEN. Sul biglietto da visita del tiratore svedese spiccano le 4 pentakill ottenute nella seconda metà del 2021 e i due 4° posti nelle canoniche regular season.

Sulle qualità dei nuovi arrivati non ho molto da aggiungere ma di sicuro assisteremo a dei MAD Lions diversi dal solito. Quando si parla di questo team una sola è la parola che mi viene in mente: pazienza. Per cui non mi aspetto una dominazione fin dalle prime giornate ma una crescita costante che farà uscire il loro valore col tempo. Non scommetterei nello spring ma nel summer split confido che Mac e la sua squadra potranno farci divertire.

E lo saluto!

Fonti ed eventuali:
1. Aggiornamento LEC: Twitter
2. Deugemo sui MAD Lions: Youtube
3. Sorgente della conoscenza di LoL: Leaguepedia
Immagine copertina: MAD Lions player announcement

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: